Il “misterioso” Tetra Pak

 

Confezioni Tetra Pak dove si buttano ?
Ci viene spesso chiesto : le confezioni in Tetra Pak di latte, succhi di frutta, panna, e altri prodotti , vanno nell’indifferenziato ?
La risposta è NO e vediamo perché.

Cos’è il Tetra Pak
E’ un contenitore per alimenti composto di carta , plastica , alluminio in cui i componenti non sono incollati fra di loro, ma uniti con un procedimento (poliaccoppiamento) brevettato dalla svedese Tetra Pak nel 1962. Quindi non contiene collanti chimici.

Dove si usa
Principalmente per alimenti : latte, succhi di frutta, alimenti conservati, brodi etc

Dove lo butto ?
Nel rifiuto cartaceo perché moltissime cartiere dove viene avviato questo prodotto, sono ora in grado di dividere i vari componenti . Prima quindi di gettare il contenitore nella carta accertiamoci che il nostro comune sia in grado di avviare questo rifiuto, tramite la società che si occupa di raccolta rifiuti, verso le cartiere in grado di separare i componenti., informandoci presso il comune stesso oppure cercandolo nel sito:
http://www.tiriciclo.it/raccolta-e-riciclo/

 

Com’è la situazione in Italia ?
In alcune regioni come Piemonte, Emilia Romagna e Marche il recupero e quindi il riciclo, sono quasi totali, mentre in altre solo una parte dei raccoglitori agisce nel senso giusto.
In Lombardia il recupero avviene nella quasi totalità delle province di Cremona , Milano, Bergamo, mentre è pesantemente deficitaria nella provincia di Lodi dove, secondo recenti notizie, il recupero è possibile nei paesi di Casaletto Lodigiano, Casalmaiocco, Caselle Lurani, Castiglione, Castiraga, Cavenago, Codogno, Lodi, Marudo, Salerano s.l., Valera Fratta.

Per concludere alcuni suggerimenti :
Considerando che i rifiuti, più e meglio si riciclano, meno costano ai comuni e quindi ai cittadini, per effettuare un ottimo riciclo del Tetra Pak consigliamo di :

(*) Corpo – Bocchetta – Tappino

1) Sciacquare il contenitore per togliere residui di cibo e liquidi
2) Separare la bocchetta in plastica dal Tetra Pak (*)
3) Raccogliere il tappino ( molte scuole e associazioni li raccolgono)
4) Gettare il corpo del Tetra Pak nella carta e la bocchetta nella plastica.

 

 

 

La separazione si fa facilmente con l’uso di un coltello dentellato. Molti produttori stanno usando contenitori ad apertura manuale facilitata.

 

3 pensieri riguardo “Il “misterioso” Tetra Pak”

  1. Bravi i cittadini di Salerano e l’amministrazione comunale che ha scelto il fornitore di servizi che differenzia seriamente.
    Nel mio comune di residenza le confezioni di latte e succhi di buttano nel secco. Peccato!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *